imagealt

Gioco - Concorso "Matematica senza frontiere" 2020-2021

“Matematica Senza Frontiere” è l’edizione italiana di Mathématiques Sans Frontières, nata per la scuola Superiore nel 1989 nell’Alsazia del Nord a cura di Inspection Pédagogique Régionale de Mathématiques. Nel corso degli anni si è estesa a molti Paesi europei ed extraeuropei raggiungendo scuole appartenenti a 42 nazioni. Tutti gli anni l’Assemblea Internazionale costituisce l’occasione ufficiale per consolidare il confronto, anche didattico, sulle prove e relativi risultati, attraverso l’esame delle statistiche internazionali curate dall’équipe italiana e i bilanci pedagogici sintetizzati dall’équipe francese. In Italia l’iniziativa è promossa dall’ Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale, sostenuta e pubblicizzata dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del MIUR.

La partecipazione della nostra Scuola a Matematica Senza Frontiere nella categoria Junior (classi seconde) è stata approvata e inserita nel PTOF.

La Scuola Secondaria, quest’anno, ha aderito con le tutte le classi seconde al gioco-concorso a squadre “Matematica Senza Frontiere” nella categoria Junior. L’adesione a questo gioco-concorso, che vede ciascuna classe come un’unica squadra in cui i diversi quesiti vengono affrontati cooperativamente in piccoli gruppi, permette non solo di potenziare le conoscenze in ambito matematico e verificare le abilità in rapporto agli standard richiesti nelle più importanti gare di matematica nazionali ed internazionali, ma permette anche di sviluppare il pensiero critico mediante il confronto e la cooperatività tra gli alunni nel raggiungimento di un obiettivo comune. La ricaduta attesa, pertanto, si colloca nel miglioramento sia delle competenze matematiche di base sia delle competenze sociali. Il gioco-concorso comprende due fasi principali:

- la prova di accoglienza

- la competizione (gara ufficiale). Quest'anno la competizione avverrà il 2 marzo 2021 per tutte le nazioni partecipanti.

Nella nostra Scuola, la prova di accoglienza si svolgerà nelle singole classi nella prima settimana di febbraio con la presenza del docente di matematica di riferimento, mentre la gara ufficiale si svolgerà, nelle singole classi, con la sorveglianza di un docente di altre discipline, nella prima parte della mattina del 2 marzo.