imagealt

Inclusione

Il D.Lgs. n.66 del 13.04.17 art.8 e il D.lgs.96/2019 art.8, riprendendo la normativa sui Bisogni Educativi Speciali (D.M. del 27.12.12) e fornendo applicazione a quanto previsto dalla L.107/2015, indica che “Ciascuna Istituzione scolastica, nell’ambito della definizione del Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF), predispone il Piano per l’Inclusione (PI)”.

Questo strumento definisce le modalità per l'utilizzo coordinato delle risorse, nonché risulta essere fondamentale per progettare, attuare e monitorare gli interventi di miglioramento della qualità dell'Inclusione scolastica; questo documento, pur essendo triennale, è soggetto a una revisione ogni anno.

Il PI mette in luce l'importanza della valutazione della qualità dell'inclusione scolastica (D.P.R. n.80 del 28.03.13 e successivo D.lgs.96/2019), che è parte integrante della valutazione delle istituzioni scolastiche e orienta di conseguenza le azioni della scuola in relazione alle risorse, alle competenze professionali del personale, alle interazioni con il territorio e gli enti esterni. 

Informazioni importanti

  • La Funzione Strumentale Inclusione è disponibile per lo sportello, che ha lo scopo di fornire consulenza ai docenti che hanno in classe alunni con BES, certificati o individuati dal team/CdC.
  • Ogni anno scolastico sarà dedicato un momento di auto-aggiornamento per la presentazione del Piano per l’Inclusione dell’I.C. “A. Manzi” al Collegio Docenti.
  • Le prassi e i modelli da utilizzare, sia per i docenti che per il personale di segreteria, saranno quelli contenute nel presente documento a partire dalla sua approvazione. 

immagine nel testo